Da cosa nasce la Cosmopratica ?

 Nasce da studi e osservazioni atti a mantenere il corpo in armonia, che la Dott.sa Elaine Williams (1947 - 1999) medico chiropratico, ha promosso durante il suo cammino terreno e insegnato assieme al Dott. Martino Giorgini chimico e biologo.

 - Cosa vuol dire Cosmopratica ?

 La parola è composta da Cosmo 'ordine' e pratica ossia pratica dell'ordine. Insegna a mantenere in ordine il corpo, la mente e lo spirito.

 - Cosa è la Cosmopratica ?

 E un dono alla portata di tutti. E la semplice interpretazione dei messagi che il corpo ci invia, con lo scopo di attirare l'attenzione. La sua applicazione non assicura "il miracolo" a livello salutistico e i suoi suggerimenti e le sue indicazioni non sostituiscono in alcun modo il parere o il consiglio medico.

Acquisire pero la conoscenza di questo metodo ci induce a mettere in moto una consapevolezza interiore diversa che aiuta a far sparire le vecchie abitudini e certi atteggiamenti mentali che ci fanno essere quello che "sentiamo" e non quello che "siamo".

 - Cosa ci insegna la Cosmopratica ?

 Ci insegna che l'Energia Vitale che permette di vivere al nostro organismo è immessa tramite il respiro ed estratta dagli alimenti che ingeriamo ; scorre poi attraverso 12 + 2 canali che nutrono ognuno varie parti del corpo, anche lontane fra loro, quanto un dente e un rene, ad esempio !

In genere l'organo che appartiene ad un dato canale, dà il nome al canale stesso che trova a sua volta abbinamento con il suo segno zodicale.

 - Come si possono identificare i canali ?

 I canali si identificano mediante il seguente abbinamento :

- un organo (che dà il nome al canale)

- un segno dello zodiaco

- un simbolo (archetipo)

- un numero

- modi di sentire

- varie zone del corpo

 Questo ci mostra che tutto é in tutto e che tutte le cose, sono in tutte le cose.

 - Qual'é lo scopo di questi insegnamenti ?

 E quello di mostrare con parole semplici, Il percorso di questi canali e la loro ragione di essere e quindi un aiuto a mantenersi sani da un'altro punto di vista.